Le opere di Enrico Baj in mostra al Museo Archeologico di Aosta

Print Friendly, PDF & Email

Dal 10 giugno al 9 ottobre 2016 le opere di Enrico Baj saranno esposte al Museo Archeologico Regionale di Aosta.

Più di 50 opere  nella mostra intitolataEnrico Baj. L’invasione degli ultracorpi”, un omaggio al celebre uomo del Novecento eletto quale figura di spicco nel panorama intellettuale internazionale.

Critico e scrittore oltre che artista della tella, nelle sue opere Baj ha rappresentato l’uomo sfigurato in tutte le sue paure più profonde, al pari della celebre pellicola di Don Siegel del 1956 che ha ispirato il titolo dell’esposizione.

Centrale nelle opere di Baj è infatti l’ultracorpo, una creatura antropoide capace di spaziare da un microcosmo cellulare a un macrocosmo extra-terrestre, nato dalle viscere della guerra e della violenza, dall’aggressività del potere occidentale. 

In esposizione Pitture, collage, meccani e oggetti tridimensionali tra cui la monumentale installazione Apocalisse, realizzata nel 1979 con tele e sagome in legno e arricchita poi negli anni  da nuovi elementi scenografici che ne mettono in luce l’aspetto teatrale; quadri corredati da materiali didattici e contributi video-documentari in esposizione.

Per il pubblico sarà un’occasione unica per accostarsi ad alcune delle opere più importanti di un geniale interprete del nostro tempo, che ci ha lasciato in eredità un’arte graffiante e al di fuori degli schemi – ha dichiarato Emily Rini.

La mostra è curata da Chiara Gatti con la collaborazione della Fondazione Marconi di Milano e della moglie dell’artista della Patafisica” e del Movimento Nucleare, Roberta Cerini Baj.

 

Enrico Baj. L’Invasione degli ultracorpi

Museo Archeologico Regionale – Aosta
10 Giugno 2016 – 9 Ottobre 2016
Orario: 9-19. Tutti i giorni

info: www.regione.vda.it u-mostre@regione.vda.it

 

Fonte: Assessorato Istruzione e Cultura, Regione autonoma Valle d’Aosta

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti