Cappella della Sindone: dopo vent’anni, le fasi finali del restauro

Print Friendly, PDF & Email
Sindone

Torino. Sta per terminare l’ultima fase del lungo e complesso recupero della Cappella della Sindone.

I restauri sono in dirittura d’arrivo dopo vent’anni esatti dalla tragica notte dell’11 aprile 1997, quando la Cappella del Guarini venne soggetta a un devastante incendio che rischiò di coinvolgere anche la Sindone.

Sin da subito emerse  la necessità di eseguire indagini approfondite e sofisticate, a cui è seguita una fase operativa volta all’intervento strutturale della Cappella.

Un lavoro complesso e impegnativo giunto ora alla fase conclusiva dedicata al rifacimento dei tetti, degli infissi, degli impianti di illuminazione e, infine, al smontaggio della struttura di sostegno e dei ponteggi.

Sindone

Cappella del Guarini. 2017 lavori finiti nello scalone Sud 03. Fonte MiBACT

Lavori di restauro della Cappella. Fonte: MiBACT

Proprio in questi giorni il testimone è infatti passato dall’impresa che sta terminando i lavori di ricostruzione delle superfici interne, alla nuova impresa che ricostruirà i serramenti, le coperture e le murature esterne.

Ponteggi e strutture che saranno smontati entro la fine dell’anno, così da restituire quanto prima la cupola al panorama della città.

Con l’obiettivo di riaprire il monumento al pubblico tra la fine del 2017 e i primi mesi del 2018.

A coordinare questo passaggio è la Commissione per il completamento del restauro e del recupero funzionale della Cappella della Sacra Sindone, composta da rappresentanze degli istituti del MiBACT – Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Segretariato regionale per il Piemonte, Musei Reali Torino, Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Torino), insieme alla Curia e Diocesi di Torino.

Al termine dell’intervento, il costo complessivo del restauro ammonterà a circa 30 milioni di euro, con il concorso di diversi soggetti:

– Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo: € 28 milioni;

– Compagnia di San Paolo: € 2,7 milioni;

– Consulta per la Valorizzazione dei Beni Artistici e Culturali di Torino:  € 150.000.

Fonte dati:

SEGRETARIATO REGIONALE PER IL PIEMONTE
www.piemonte.beniculturali.it
Ufficio stampa sr-pie.comunicazone@beniculturali.it
Paola Cremilli – Maria D’Amuri
011 5220409

MUSEI REALI
www.museireali.beniculturali.it
Ufficio Comunicazione Musei Reali di Torino
Tel. +39 011 5220421 Fax +39 011 5220433
mr-to@beniculturali.it – mbac-pr-to@mailcert.beniculturali.it
Ufficio stampa mr-to.ufficiostampa@beniculturali.it
laWhite – ufficio stampa e dintorni – T +39 011 2764708 – info@lawhite.it

Fonte: MiBACT

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti