Il grande ritorno dell’Adorazione dei Magi di Leonardo dopo il restauro

Uffizi

Firenze. Dopo cinque anni di restauro, l’Adorazione dei Magi di Leonardo torna alla Galleria degli Uffizi.

L’intervento, curato dall’Opificio delle Pietre Dure, è stato un lavoro complesso perché ha dovuto operare su un dipinto incompiuto e difficilmente comprensibile.

Partendo nel 1482 da Firenze alla volta di Milano, Leonardo lasciò la pittura a diversi livelli di avanzamento: aree di disegno affiancate alla stesura di azzurro del cielo, figure più costruite e rilevate con colori scuri, immagini che si sovrappongono ad altre, zone di ricerca spaziale e volumetrica. Da qui la difficoltà di interpretare l’opera da parte dei restauratori.

Il progetto di restauro è partito da passi preliminari volti a comprendere la costruzione materiale dell’opera e la natura dei suoi problemi conservativi.

Dopo di ché si è passati a una più approfondita conoscenza del processo creativo di Leonardo e della sua tecnica e a una più chiara lettura degli straordinari valori espressivi dell’opera.

“Si tratta di un’operazione che, per la sua delicatezza e per il livello della sfida imposta, non è da meno del restauro del “Tondo Doni” di Michelangelo o del “Cenacolo milanese” in Santa Maria delle Grazie, dello stesso Leonardo” dichiara Eike D. Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, “ma anzi presentava una sfida e un livello di difficoltà maggiori perché esso non ha passaggi di riposo, o aree neutre e perché il restauratore avrebbe dovuto confrontarsi con un’immagine che non era compiuta nemmeno nella mente dell’artista che la generò.”

Particolare dell'Adorazione dei Magi- Leonardo da Vinci.

Particolare dell’Adorazione dei Magi- Leonardo da Vinci.

Ammirare oggi l’Adorazione dei Magi significa cogliere aspetti prima poco leggibili come tutte le figure e l’eccezionale costruzione spaziale interna alla figurazione.

L‘intervento di restauro è stato reso possibile dal generoso sostegno degli Amici degli Uffizi e dal finanziamento della Getty Foundation di Los Angeles.

 

 

Credits: La mostra a cura, come il catalogo edito da Giunti, di Eike D. Schmidt, Marco Ciatti e Daniela Parenti, è promossa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, con le Gallerie degli Uffizi, l’Opificio delle Pietre Dure, gli Amici degli Uffizi e Firenze Musei.

Info utili:

Il cosmo magico di Leonardo: l’Adorazione dei Magi restaurata

Firenze, Uffizi, Galleria delle Statue e delle Pitture

28 marzo – 24 settembre 2017

Orario: martedì – domenica 8.15 – 18.50/ chiuso lunedì

Biglietti: Intero  € 8,00 / Ridotto  € 4,00

Info: www.uffizi.it

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

La Raggi e lo scudo ai centurioni

Centurioni sfrattati dal centro. Per la prima volta con la nuova ordinanza firmata dalla sindaca Raggi si vieta agli emuli di Russel Crowe di stazionare ...