Omaggio all’artista con “Totò: l’arte e l’umanità”: 50 anni dopo, il suo ricordo è ancora vivo

Print Friendly, PDF & Email
Totò
 A 50 anni dalla scomparsa, il ricordo dell’artista è ancora vivo con “Totò: l’arte e l’umanità”. 

Il 15 aprile del 1967 scomparì a Roma. Oggi, 50 anni dopo, il ricordo dell’attore simbolo dello spettacolo comico in Italia è ancora vivo. La Regione Campania presenta “Totò: L’arte e l’umanità”.

Un programma per celebrare “il Principe della risata”, ancora oggi considerato tra i maggiori interpreti nella storia del teatro e del cinema italiano. Tra aprile e luglio, numerosi spettacoli, concerti, installazioni, ricostruzioni di set cinematografici e non solo.

Ecco gli eventi in calendario:

  • “Totò l’uomo d’un pezzo che ha lasciato un grande vuoto” (15 aprile, ore 10.30). Inaugurazione dell’installazione – Monolite di Giuseppe Desiato in Largo Vita alla Sanità
  • Totò, si ri-gira!” (15 aprile). Ricostruzioni di set cinematografici, site-specific a Roma, Milano e Napoli.
  • Il nostro Totò” (16 aprile, ore 23.30) su Rai 2. Un programma di Ugo Porcelli, Marco Giusti, Luca Rea, Fabrizio Corallo e Gino Aveta. Regia di Cristina Fayad, condotto da Serena Rossi e con numerosi ospiti, realizzato dal CPTV Rai di Napoli.
  • Diversi spettacoli: Marco Zurzolo (il 10 maggio, ore 21), Valentina Stella (il 3 giugno, ore 21) e il concerto “Benvenuti al Rione Sanità” (l’1 luglio, dalle ore 21), con l’orchestra Sanitansamble.
  • Due prime: “Totò che tragedia” (il 27 aprile, con replica il 28, alle ore 21.00), al Teatro Trianon Viviani di Forcella, “Sinfonia di Totò (il 6 maggio alle ore 21.00) all’Auditorium RAI di Napoli.
  • Convegno internazionale di studi “Diagonale Totò” (19 e 20 giugno), che si terrà in tre sessioni coordinate da Emma Giammattei, Marino Niola e Valerio Caparre.

Le iniziative in programma sono diverse e vengono promosse dal presidente Vincenzo De Luca e dall’Ente di Santa Lucia. Per la loro realizzazione hanno deciso di utilizzare le proprie strutture (ad esempio, la Fondazione Campania dei Festival presieduta da Luigi Grispello). È stato affidato il coordinamento di tutte le attività a Rosanna Romano, della Direzione Generale per le Politiche Culturali della Regione Campania.

 

Info: www.napoliteatrofestival.it/toto-arte-umanita/

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

napolitotò

Vai alla barra degli strumenti