“Torino-Baghdad”, al Museo Egizio l’incontro per la tutela del patrimonio archeologico iraqueno

Print Friendly, PDF & Email

Il Museo Egizio ospita mercoledì 24 maggio alle 18.00 l’incontro “Torino – Baghdad. Una collaborazione costante nella tutela del patrimonio archeologico iraqeno” a cura di Stefano De Martino, Professore Ordinario di Ittitologia all’Università di Torino e del Prof. Carlo Lippolis.

L’incontro racconta  l’attività del CRAST -Centro Ricerche Archeologiche e Scavi di Torino per il Medio Oriente- che, a partire dal 1963, anno della sua fondazione, è impegnato in numerose campagne di scavo, di ricognizione e di restauro in svariati siti archeologici dell’Iraq.

L’associazione è operativa anche nel salvataggio di siti a rischio per via della costruzione di bacini idrici artificiali e nel recupero dei pezzi archeologici trafugati durante la prima guerra del Golfo.

Il CRAST è anche attivo sul campo grazie alla collaborazione con il Prof. Carlo Lippolis (previsto il suo intervento durante la conferenza), che dal 2013 è impegnato in attività di scavo nel sito Tulul al Bagarat, nell’Iraq meridionale.

I due studiosi mostrano le varie operazioni che il CRAST ha portato a termine grazie al sostegno del Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Tra queste il riallestimento delle sale monumentali dell’Iraq Museum di Baghdad, terminato nel 2014, e la riapertura nel 2016 dell’Istituto Italo-Iraqeno specializzato nella formazione di personale attivo presso musei e istituti impegnati nella tutela e nella valorizzazione del patrimonio culturale e artistico del paese.

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti

Info
www.museoegizio.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti