Temperature elevate: crolla la ‘lingua’ ghiacciaio Toula

Print Friendly, PDF & Email

A causa delle temperature elevate la ‘lingua’ del ghiacciaio del Toula, nel massiccio del Monte Bianco, è crollata nel pomeriggio del 22 agosto, disgregandosi e accumulandosi poco più a valle.

Lo ha comunicato la Fondazione Montagna Sicura, che si occupa dello studio dei fenomeni e delle problematiche concernenti l’ambiente di montagna.

È la conclusione parossistica – si legge nel post pubblicato sulla pagina ufficiale di Facebook, corredato da una foto che evidenzia il crollo – di una evoluzione sotto gli occhi di tutti: in questi anni la lingua si è sempre più assottigliata, fino a diventare poco più di una lama. Il ghiacciaio del Toula cambia così drasticamente forma“.

Fonte: ANSA

Potrebbe interessarti:

Allarme, ambiente: a rischio il ghiaccio del mare di Barents
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti