Il giocare, in mostra a Treviso con “Lotterie, lotto, slot machines” 

Print Friendly, PDF & Email
Fondazione Benetton: Lotterie, lotto, slot machines, storia dei giochi di fortuna

Grazie alla Fondazione Benetton, arriva la mostra che racconta una necessità innata, un fenomeno essenziale nella vita umana.

Il giocare è una necessità innata e fondamentale del vivere” spiega Gherardo Ortalli, il curatore di “Lotterie, lotto, slot machines. L’azzardo del sorteggio: storia dei giochi di fortuna”, che aprirà i suoi battenti venerdì 17 novembre. La mostra sarà visitabile fino a domenica 14 gennaio 2018 negli spazi Bomben di Treviso.

Il gioco fa parte della vita delle persone da tempi immemorabili. Oggi è accentuato dai numerosi strumenti esistenti: dalle lotterie istantanee a quelle via internet, dal gratta e vinci alla roulette televisiva, e tante altre pratiche in continua evoluzione.

L’altra faccia della moneta, l’azzardopatia o malattia del gioco di denaro. Anche Ortelli parla della pericolosità del gioco d’azzardo, “indubbia per le ricadute pesanti che può avere quando si pratica fuori controllo con forti rischi personali e sociali”.

L’esposizione analizza e racconta in modo chiaro e coinvolgente la complessità di un fenomeno che “pervade ogni aspetto e momento di vita delle società e della loro storia”, già “fin dalla prima infanzia”, come afferma il curatore.

Vedrete in mostra importanti prestiti provenienti da collezioni italiane e straniere, come la grandiosa Estrazione del gioco del lotto in piazza San Marco, dai Musei Civici di Treviso. In più, potrete ammirare documenti e giochi antichi, come quelli provenienti dalla Collezione Alberto Milano. 

 

Credits: 

“Lotterie, lotto, slot machines. L’azzardo del sorteggio: storia dei giochi di fortuna”
18 novembre 2017 – 14 gennaio 2018
Spazi Bomben, Fondazione Benetton Studi Ricerche
Via Cornarotta 7 – Treviso 

Mostra a cura di Gherardo Ortalli, organizzata dalla Fondazione Benetton Studi Ricerche. Al progetto ed all’organizzazione della mostra collaborano, in particolare, Patrizia Boschiero (coordinamento) e Diana Gentili (gestione spazi espositivi). Per la cura dei contenuti collaborano Alberto Fiorin e, tra gli altri, Silvio Berardi, Thierry Depaulis, Susan Milano, Umberto Padovani, Daniela Poggiali, Manfred Zollinger, oltre ai vari enti prestatori. Allestimento espositivo e grafica: Peter Paul Eberle.

Ingresso libero

Info 

www.fbsr.it
Tel. 0422 5121

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti