Maltempo, caos treni: il Codacons presenta esposto

Print Friendly, PDF & Email


Roma. Il Codacons presenta un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia in cui si chiede di aprire inchieste sul territorio per accertare cause e responsabilità dei pesantissimi disagi ferroviari che hanno interessato tra ieri e oggi il paese.


Le Procure dovranno indagare per interruzione di pubblico servizio verificando le inefficienze dei gestori ferroviari – afferma il presidente Carlo Rienzi – È intollerabile che maltempo e basse temperature possano mettere in ginocchio l’intero settore dei trasporti su rotaie, coinvolgendo migliaia di incolpevoli passeggeri che hanno subito disagi assurdi. In nessun altro paese i treni si fermano in caso di neve e gelo, peraltro ampiamente previsti da giorni, e le Procure dovranno verificare cosa non abbia funzionato sul fronte delle ferrovie e quali misure le società abbiano adottato per prevenire i disagi”.

Intanto il Codacons lancia una azione risarcitoria per tutti quei viaggiatori che hanno subito ritardi dei treni superiori alle 3 ore. Sul sito www.codacons.it viene pubblicato questo pomeriggio un modulo attraverso il quale i passeggeri coinvolti nelle odissee di ieri possono chiedere a Trenitalia ed Italo il risarcimento dei danni subiti.

È evidente che di fronte a ritardi abnormi dei treni il rimborso integrale del biglietto non è più sufficiente – spiega il presidente Rienzi – Le società dovranno anche indennizzare gli utenti con un ulteriore risarcimento per i danni morali e materiali arrecati ai viaggiatori, e in tal senso tutti gli interessati potranno scaricare gratuitamente il modulo messo a disposizione sul nostro sito”.

Fonte: da una nota stampa Codacons

Potrebbe interessarti:

Effetto Buran in Italia, dopo i disagi di Napoli e Roma
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti