Ferrara, le “Giornate del Restauro e del Patrimonio Culturale” dal 28 al 30 marzo

Print Friendly, PDF & Email

Emilia-Romagna, Ferrara. Dal 28 al 30 marzo 2019 si terranno le “Giornate del Restauro e del Patrimonio Culturale”. L’evento è organizzato dal Dipartimento di Architettura e dai suoi centri di ricerca DIAPReM, LaboRA e dal Laboratorio TekneHub del Tecnopolo di Ferrara.


Ferrara. Dal 28 al 30 marzo 2019, si terranno a Palazzo Tassoni Estense, sede del Dipartimento di Architettura di Unife, le “Giornate del Restauro e del Patrimonio Culturale”. Un appuntamento a livello nazionale e regionale per tutti coloro che a vario titolo operano nel settore dei beni culturali, della loro conservazione, gestione e valorizzazione.

Secondo una tradizione ventennale, il mese di marzo ospita a Ferrara tre giorni di convegni, mostre, dibattiti e tavoli di lavoro che anticiperanno i contenuti del prossimo Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle Imprese Culturali previsto dal 18 al 20 settembre 2019 in concomitanza con Remtech Expo.

L’evento è organizzato dal Dipartimento di Architettura e dai suoi centri di ricerca DIAPReM, LaboRA e dal Laboratorio TekneHub del Tecnopolo di Ferrara, in collaborazione con il Salone Internazionale del Restauro, dei musei e delle Industrie Culturali e Creative, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Emilia-Romagna, l’Agenzia regionale per la Ricostruzione – Sisma 2012, il Clust-ER Edilizia e Costruzioni, e con il patrocinio del Comune di Ferrara e dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Ferrara. Tutti i convegni rilasciano crediti formativi professionali.

 

L’evento in cifre

7 tra convegni e tavole rotonde

1 premio internazionale “Domus Restauro e Conservazione”

4 tra mostre ed esposizioni

1 concerto e 1 proiezione

 

Il focus  sarà sui temi dell’innovazione, della ricerca e del trasferimento tecnologico per il settore del patrimonio culturale, con particolare riferimento alle tematiche della conservazione e valorizzazione, della digitalizzazione, delle figure e skills professionali richieste dall’attuale mercato, dei progetti di ricerca finanziati, delle metodologie e tecnologie, del dibattito sui progetti e gli interventi sul patrimonio culturale – padiglione espositivo di Palazzo dei Diamanti – della ricostruzione post sisma nel territorio emiliano.

Saranno presenti oltre 60 i relatori da tutto il territorio regionale e nazionale che interverranno durante le Giornate del Restauro, facendo della città di Ferrara la capitale di queste tematiche di studiosi, ricercatori, esperti, imprenditori e policy maker.

L’evento è gratis, aperto pubblico e rilascia crediti professionali.

fonte: Ufficio stampa Culturalia di Norma Waltmann

Potrebbe interessarti anche:

Roma: si è concluso il cantiere di restauro degli affreschi alla Casa Madre dei Mutilati e Invalidi di Guerra 
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti