Le piazze italiane arrivano in Australia per il World Routes di Adelaide

Print Friendly, PDF & Email

Gli australiani amano l’Italia: sono oltre un milione i turisti provenienti dalla terra del quokka. Dal 21 al 24 settembre Enit-Agenzia Nazionale del Turismo porta in trasferta le piazze italiane in realtà aumentata al World Routes di Adelaide, il maggiore meeting del settore aeronautico.


Gli australiani si aprono nuove rotte sull’Italia attratti come sono dal Bel Paese: oltre un milione di viaggiatori dalla terra del quokka al punto che il Continente si classifica al decimo posto tra i Paesi che spendono maggiormente in Italia soprattutto in Lazio, Toscana, Lombardia, Campania e Veneto, dove si concentra il 77,6% del totale e in 15esima posizione tra quelli che si fermano almeno una notte.

Così Enit-Agenzia Nazionale del Turismo per potenziare un mercato in espansione è al fianco di Sea Aeroporti di Milano al World Routes di Adelaide dal 21 al 24 settembre, il maggiore meeting del settore aeronautico che riunisce compagnie aeree, aeroporti, aviation stakeholders, industria del turismo e tourism bureau di tutto il mondo. Per l’occasione saranno proiettate le immagini delle piazze italiane che faranno da tappeto calpestabile nello stand: sarà come essere in Italia. A completare la full immersion nell’italianità anche l’allestimento dedicato a Leonardo 500 per l’anniversario del genio.

L’Australia guarda sempre di più all’Italia e sono ben 11 le compagnie che effettuano collegamenti: Emirates, Etihad, Thai Airways, Singapore Airlines, Cathay Pacific, Korean Airlines, China Sourthern, Air China, Qatar. Emirates in particolare che effettua voli sugli scali di Roma, Milano, Venezia e Bologna. Qatar effettua voli su Roma, Milano, Venezia e Pisa e Alitalia opera un’importante partnership codeshare con Etihad. D’altronde è in aumento anche la spesa dei turisti australiani in Italia (+1,4% nel 2018 sul 2017) che affollano alberghi e villaggi turistici per una full immersion nel buon vivere italiano, mostrando un apprezzamento particolare per i servizi e le attenzioni dell’accoglienza che offre l’Italia tanto da spendere oltre un miliardo di euro.

 

 

Potrebbe interessarti:

 Autunno in Basilicata: tra foliage e prodotti tipici
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti