A Ferrara si pedala con la gara ciclistica Granfondo del Po

Print Friendly, PDF & Email

Il 13 settembre 2020 la gara ciclistica Granfondo del Po che segue il corso del Grande Fiume. Il 12 la ciclostorica “La Furiosa” per pedalare in bici d’epoca rievocando le imprese del passato.


È una gara unica nel suo genere, perché si svolge totalmente in pianura. Da Ferrara, la città capitale della bicicletta, parte il 13 settembre 2020 la 6° edizione della Granfondo del Po, competizione ciclistica che segue il corso del Grande Fiume e che solo lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 1.400 ciclisti, provenienti da tutta Italia e dall’estero. Due i percorsi, uno corto di 85 km e l’altro di 132 km, che si snoderanno dal Castello Estense per attraversare il lato sinistro del Po e percorrere una delle ciclovie più lunghe d’Italia. Campagne, piccoli borghi, musei e la natura del dolce gigante si apriranno davanti agli occhi dei ciclisti nella provincia di Ferrara, lungo un itinerario che toccherà i Comuni di Ferrara, Riva del Po, Copparo, Mesola, per poi passare sulla sommità arginale del fiume della provincia di Rovigo e tornare nella città estense. Un’occasione per gli appassionati di bicicletta e per quanti vogliono esplorare Ferrara e il suo territorio, grazie alle opportunità per i ciclisti del Consorzio Visit Ferrara, che propone servizi ed ospitalità bike friendly e tour guidati per cicloturisti: www.visitferrara.eu

Sabato 12 settembre si terrà l’affascinante ciclostorica “La Furiosa”, una gara in bici d’epoca che rievoca le imprese del passato tra le campagne ferraresi e le Delizie degli Estensi, in un percorso con scenari mozzafiato ed arrivo nel Castello Estense. Sarà allestito un punto ristoro alla Delizia del Belriguardo a Voghiera. Il pasta party finale sarà in ristorante. Un’occasione imperdibile per un week-end nella città degli Estensi. Maggiori informazioni sul sito della manifestazione: www.granfondodelpo.it

Con Visit Ferrara, itinerari e pacchetti per gli amanti della bicicletta da scoprire tutto l’anno su: www.visitferrara.eu

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti