Nuova vita per la Villa Romana di Minori: una grande svolta

Print Friendly, PDF & Email
Villa Romana di Minori

Prende il via il progetto per il restauro della Villa Romana del I secolo d. C. a Minori, in Costiera Amalfitana


«Parte la progettazione per il restauro di questo sito davvero unico in grado di raccontarci come si viveva in Costiera Amalfitana 2000 anni fa» – annuncia il sindaco di Minori, Andrea Reale – «La Villa Romana rappresenta il rilancio produttivo per la mia città e la Costa d’Amalfi in termini economici e culturali. Ringrazio il Ministro, Dario Franceschini e tutte le istituzioni in campo».

Una notizia davvero attesa, frutto dell’importante lavoro portato avanti con costanza dall’Amministrazione culturale e anche da associazioni culturali come la Proloco. La Costiera Amalfitana punta al turismo sostenibile e alla valorizzazione dei siti archeologici di straordinario valore.  

Scoperta Villa romana sulla Costiera amalfitana

«L’Italia deve ripartire dalla valorizzazione proprio dei beni culturali. Siamo dinanzi ad una notizia che non ha precedenti per la Costiera Amalfitana» – ha commentato Rosario Santanastasio, Presidente Nazionale di Archeoclub d’Italiae dunque arriva la grande svolta attesa. Si tratta di una villa importante, risalente al I secolo d.C. con affreschi e mosaici ma anche un antiquarium dove sono esposti numerosi reperti archeologici ed è un sito che prima della pandemia richiamava una presenza crescente di visitatori. Ad esempio nel 2019 aveva registrato più di 27.000 visitatori in un solo anno. […] numerosi sono gli ambienti della Villa stessa che dunque, finalmente ritorneranno all’antico splendore con le loro pitture pompeiane e mosaici».

Un investimento di 5 milioni di euro per il rilancio del turismo archeologico con il restauro della Villa che lo scorso anno, nel settembre 2020, ha ospitato un meraviglioso spettacolo multimediale, “Drama de Antiquis 5.0”, ideato da Gerardo Buonocore per la regia di Lucia Amato, sotto l’egida di Scabec, Regione Campania e con il patrocinio del Comune di Minori e sotto la direzione organizzativa di Antonio Porpora per GustaMinori 2020. Il progetto aveva ricostruito con immagini in 3D, musiche e canti inediti la vita così come si svolgeva nella Villa Romana di Minori esattamente 2000 anni fa.

Cosa vedere in Costiera Amalfitana, l’itinerario completo

 

Fonte: Ufficio stampa archeoclubitalia

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti