Riso Trauttmansdorff: la ricetta tipica altoatesina

Print Friendly, PDF & Email
riso Trauttmansdorff via suedtirol

Un tipico piatto della tradizione dell’Alto Adige, facile da preparare e ideale per qualsiasi occasione.

Il riso Trauttmansdorff con lamponi è un piatto unico di origine altoatesino preparato principalmente con latte e panna. Ideale in ogni stagione e per qualsiasi portata del pasto, viene qui presentato nella versione per 4 persone. Fra gli ingredienti principali della ricetta, si trovano uva sultanina, liquore Grand Marnier, pistacchi e lamponi.

Informazioni base

Tempo di preparazione: 01:00 h.

Persone: 4.

 

Torta salata con speck e cipolle: la ricetta

 

Ingredienti

Riso

1/2 l di latte

50 g di zucchero

1 puntina di scorza di limone grattugiata

1 bustina di zucchero vanigliato

Una presa di sale

50 g di riso (Arborio o Carnaroli)

2 fogli di gelatina

30 g di uva sultanina

2 C di Grand Marnier o liquore di ciliegie

150 ml di panna

Altro

125 g di lamponi

Un c di miele

1 c di pistacchi

1 c di uva sultanina

Preparazione

Scaldare il latte con lo zucchero, la scorza di limone, lo zucchero vanigliato ed il sale. Aggiungere il riso e cuocerlo a fuoco dolce per circa 30 minuti. Nel frattempo ammollare i fogli di gelatina nell’acqua fredda, spremerli bene e unirli al riso. Unire al riso anche l’uva sultanina sminuzzata.

Gelificare il riso immergendolo in un contenitore con del ghiaccio o riponendolo in frigorifero. Poco prima che la massa si rapprenda, incorporare al riso il liquore e la panna montata. Versare quindi immediatamente il riso negli stampini (sciacquati con acqua fredda) e riporli in frigorifero per almeno 2 ore.

Immergere brevemente gli stampini in acqua calda e rovesciarne il contenuto sui piatti. Disporre intorno ai budini di riso i lamponi. Decorare i piatti con salsa ai lamponi, cospargere il riso Trauttmansdorff con un po’ di miele e pistacchi tritati e servire con una manciata di uva sultanina.

Un consiglio speciale

Ammollate l’uva sultanina nel rum. Al posto dell’uva sultanina potete utilizzare anche della frutta candita. Se non disponete degli stampini, utilizzate delle tazze. Il riso si attacca facilmente. Abbiate dunque cura di cuocerlo ad una temperatura non elevata e mescolatelo sempre.

Fonte: Suedtirol.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti