Musei in sicurezza, scatta la verifica del Mibact

Print Friendly, PDF & Email

Musei e siti archeologici sorvegliati speciali dopo gli attacchi di Parigi. La sicurezza dei visitatori dei luoghi della cultura italiana è al centro della nuova circolare del Mibact da cui arriva chiaro e preciso il monito all’innalzamento delle misure di vigilanza e controllo nei luoghi di interesse turistico.
Colosseo, Pompei, gli Uffizi e Pinacoteca di Brera sono tra i maggiori destinatari della circolare inviata a partire dal 16 novembre a seguito dei tragici avvenimenti di Parigi.

Le direzioni dei musei autonomi, le soprintendenze speciali e i segretari regionali sono stati chiamati a verificare che nei piani di emergenza dei musei italiani sia ricompreso il rischio connesso ad azioni di terrorismo.
La richiesta del Mibact è stata resa esplicita considerato il “grave contesto nazionale ed internazionale” e riguarda “gli istituti maggiormente vulnerabili per la presenza di un elevato numero di visitatori o per la loro rappresentatività“.

Uso più rigoroso del metal detector e misure “invisibili” sono tra i nuovi livelli di sicurezza annunciati. Nella giornata di ieri, 17 novembre, anche a Napoli si sono discusse le nuove misure in materia di vigilanza nei luoghi più vulnerabili.

Fonte: Ansa

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti