Operazione oroscopo 2016. Cancro

Print Friendly, PDF & Email

Dimmi di che segno sei e ti dirò dove andrai. Avventuroso, Romantico, Alternativo, Spirituale, Amante del lusso. Segno per segno, i viaggi del 2016.

Cancro (22 giugno-22 luglio)

Il cancro coincide con il solstizio d’estate, quando la natura entra nel pieno delle propria energia vitale e restituisce un segno dalla forte impronta materna, dominato dai sentimenti e dalle emozioni. Tenace, ricettivo, nostalgico, ipersensibile, spesso malinconico a volte irascibile. Il Cancro è spesso guidato dalle proprie sensazioni, che lo tiranneggiano e offuscano la propria obiettività. Segno dominato dal profondo mistero, in bilico tra due mondi, quando la realtà si fa troppo sgradevole, si rifugia nel domani sperando che i suoi sogni possano divenire realtà. Il domani è la sua protezione. Adora viaggiare, e andare per mare e in luoghi che possano appagare la propria indole riflessiva e l’amore che egli ripone in tutto ciò che è cultura, non ultima la musica.

Il 2016 del Cancro

L’anno si è aperto con piccole coccole e piaceri ai quali vi siete abituati senza indugio, come regali fatti e ricevuti, che potranno accompagnare il Cancro in un positivo sviluppo di un rapporto appena iniziato. Dal punto di vista sentimentale sarà, infatti, un buon anno. Il consiglio è quello, però, di non pretendere la perfezione in tutti i campi, amore, lavoro, successo e salute. Non aspettatevi troppo e non siate troppo severi con voi stessi e col mondo. Scegliete cosa è più necessario in questo momento della vostra vita, e dedicatevi a quello. Prendetevi cura di voi stessi e impegnatevi per accumulare energia. Ad esempio organizzando un bel viaggio, nella prima parte dell’anno, per ricaricarvi, in vista dei mesi a venire. E visto che siete amanti ed esperti di cultura musicale ,perché non scegliere gli States, con St Louis, patria del Blues. Dando libero sfogo alle vostre passioni, il 2016 partirà con una sferzata di vitalità, che vi consentirà poi di arrivare integri e in forma, a ridosso delle vacanze estive, quando potrete spiaggiarvi su una delle più belle isole greche, Creta, e assaporare l’altra vostra grande passione, il mare. Se poi in autunno avrete esigenza di riflettere, lasciandovi cullare dal quel senso malinconico, che tanto vi appartiene, meta consigliata è l’Irlanda, con le sue imponenti scogliere, le sue strade costiere, che accompagnano pensieri ed emozioni lungo le spiagge, baie e insenature, cullati e al tempo stesso schiaffeggiati dal vento forte e dal verde unico, dell’isola di Smeraldo. E come ultima tappa invernale, anche solo un week end, è altamente consigliata la vibrante e riscoperta capitale tedesca, Berlino, ormai polo di attrazione per brillanti e stimolanti menti e cittadini del mondo.

Le tue mete dell’anno

St. Louis

Cittadina dello stato del Missuri, storica patria della musica black. Famosa per i suoi sette ponti, che collegano le due rive dell’omonimo fiume. Architetture simbolo sono il Gateway Arch, il grande arco alto quasi 200 metri, l’Old Courthouse, l’antichissimo tribunale di giustizia e il Jefferson National Expansion Memorial, importante per la storia americana, perché situato nel punto dove partì la spedizione di Lewis e Clark. Attrazione cardine per il Cancro che ama la a musica, sarà sicuramente il National Blues Museum, che aprirà proprio ad aprile 2016, all’interno dello storico edifico Laurel Building. Qui la storia del blues avrà la sua casa, puntando sulla narrazione interattiva delle storie, lo storytelling della cultura blues, oltre all’esibizione di elementi e cimeli appartenuti a Chuck Berry, Pinetop Perkinss, Ella Fitzgerald e David “Honeyboy” Edwards. Grazie ad un generoso contributo del rocker Jack White.

Creta

C’è tanto da vedere su questa splendida isola ellenica, la quinta più grande del mediterraneo. Ricca di storia e custode di resti di grandi civiltà, ma anche patria di spiagge caraibiche, impressionanti paesaggi montani, ricchi di gole e una cultura gastronomica variegata e gustosa, musica per le orecchie del cancro. Dalla spiaggia di Elafonissi, al Palazzo di Cnosso, dalle costa di Balos alle Gole di Samaria. E poi ancora il caratteristico paese di Agios Nikolaos e l’isola di Chrissi e Ierapetra.

Irlanda

La terra dove mare e cielo si rincorrono senza sosta, dando vita a colori, profumi e sensazioni difficili da incontrare altrove, e dove la natura si fonde con la leggenda e con la meravigliosa accoglienza degli abitanti di questa magica terra popolata da elfi e fate. Caratteristico il verde, unico al mondo che permea i paesaggi di scogliere, campagne, boschi e mare, e che le è valsa la nomea di “Isola di smeraldo”. Dalla Wild Atlantic Way, con le contee di Donegal e Sligo, fino a Mayo e Galway. E poi la contea di Cork. Un tripudio di scogliere, spiagge insenature e popolazione verace, pronta ad accogliere il più tenace cancro che si rispetti. Per giungere infine, nella splendida Irlanda del Nord, lungo le meraviglie che accompagnano la Causeway Coustal Route, tra cui le Giant’s Causeway.

Berlino

I viaggi 2016 del cancro possono terminare nella enigmatica e affascinante capitale della Germania. Viva e moderna, polo di attrazione per giovani, intellettuali e artisti. Molti sono i musei dedicati all’olocausto, tutti gratuiti. Da vedere assolutamente la East Side Gallery, la sezione più lunga del muro di Berlino. Anzi, ai musei è dedicata una parte della città, nel quartiere Mitte, l’isola dei Musei (Museuminsel). Molto diffusa è l’arte di strada. Con pochi euro è possibile prendere parte a una visita guidata per le strade di Berlino e in alcuni dei migliori studi di artisti della città. Ci sono poi molti parchi, tra cui il Tiergarten, ideale per passeggiare, chiacchierare e sorseggiare una fresca birra. Al confine con il Mitte, nel quartiere Tiergarten, si trova il Potsdamer Platz, una delle piazze più importanti di Berlino, simbolo della Nuova Berlino e cuore della metropoli.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti