Il Noordbrabants Museum acquista un acquerello di Vincent van Gogh

Print Friendly, PDF & Email

Il Noordbrabants Museum di Den Bosch ha acquistato da un privato Il giardino della canonica a Nuenen di Vincent van Gogh (1853-1890), che risale al periodo tra ottobre e novembre del 1885.

È l’ultimo acquerello di cui si sa con certezza che fu dipinto a Nuenen, ed è particolarmente significativo nell’opera dell’artista.

Quest’acquisizione rispecchia l’aspirazione del Noordbrabants Museum nel mostrare una panoramica rappresentativa del periodo trascorso da Van Gogh nel Brabant, alla luce di opere originali dell’artista.

Il giardino della canonica a Nuenen è stato acquistato grazie al sostegno finanziario di BankGiro Loterij, Mondriaan Fonds, VSBfonds, gli Amici del Museo, Renschdael Art Foundation e Coen Teulings.
BankGiro Loterij ha contribuito erogando quasi la metà della somma totale di 1 milione di euro devoluta per l’acquisto.

Van Gogh nel Noordbrabants Museum:

Il Noordbrabants Museum espone opere originali di Vincent van Gogh nella sezione Storia del Brabant, più precisamente nel padiglione dedicato all’artista e al periodo che egli trascorse in questa regione.
Oltre a un dipinto di sua proprietà (Contadina che zappa), il Museo ha due opere in comodato d’uso permanente dal Rijksdienst voor het Cultureel Erfgoed, l’agenzia nazionale olandese per il patrimonio culturale, e alcune in comodato temporaneo dal Van Gogh Museum. L’acquisto verrà ad aggiungersi alle opere nel padiglione dedicato a Van Gogh. A causa della sua fragilità, l’acquerello verrà esposto soltanto per un determinato periodo, vale a dire fino al 19 marzo 2017. Dopo alcuni mesi lontano dalle luci della ribalta, l’acquerello verrà nuovamente esibito al pubblico in una vetrina speciale dove può rimanere più a lungo.

Dal comunicato stampa di holland.com

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti