Ad Amsterdam la mostra High Society con opere di Cranach, Velázquez, Rembrandt e Manet

Print Friendly, PDF & Email

Dall’8 marzo al 3 giugno 2018, il Rijksmuseum di Amsterdam presenta la mostra High Society, con oltre trentacinque ritratti a grandezza naturale di potenti principi, eccentrici aristocratici e cittadini incredibilmente facoltosi, raffigurati dai grandi maestri della storia dell’arte, come Cranach, Veronese, Velázquez, Reynolds, Gainsborough, Sargent, Munch e Manet.

Il fiore all’occhiello della mostra gli spettacolari ritratti di nozze di Marten Soolmans e Oopjen Coppit realizzati da Rembrandt ed esposti per la prima volta dopo il restauro. È la prima volta che una mostra è interamente dedicata a questa favolosa tipologia di ritratti: raffigurazioni di soggetti in piedi, a figura intera, a grandezza naturale. La mostra raccoglie opere provenienti da musei e collezioni private di varie città di tutto il mondo, come Parigi, Londra, Firenze, Vienna e Los Angeles.

Le opere esposte sono state realizzate tra i primi anni del XVI secolo e gli inizi del XX. Tra i dipinti in mostra ricordiamo gli imponenti ritratti di Enrico il Pio, Duca di Sassonia, e Caterina, Contessa di Meclemburgo di Lucas Cranach il Vecchio (1514), la coppia di sposi Iseppo da Porto e Livia da Porto Thiene con i loro figli del Veronese (1555), Don Pedro de Barberana y Aparregui di Velázquez (ca. 1631-33), il Ritratto di Jane Fleming di Sir Joshua Reynolds (1778/79), L’artista di Edouard Manet (1875) e ovviamente Marten Soolmans e Oopjen Coppit di Rembrandt (1634).

L’esposizione è anche una panoramica di quattro secoli di moda: dai pantaloni stretti e farsetto del 1514, all’alta moda della fine del XIX secolo. Alcuni dei soggetti ritratti indossano abiti di fantasia in stile antico.

Un uomo indossa un kilt, mentre un altro non porta i pantaloni, e uno è quasi completamente nudo. Un’altra particolarità è che i soggetti ritratti sono spesso accompagnati da cani. Uno solo è affiancato da un leone. Una coppia è ritratta con i figli. Gli sfondi raffigurano interni riccamente decorati, spesso con colonne e/o tendaggi oppure paesaggi estivi o invernali. Un uomo è in piedi davanti a un paesaggio immaginario punteggiato di palme, mentre un altro è ritratto in una posa stravagante davanti al Colosseo, a Roma.

 

Contemporaneamente alla mostra High Society, si potrà visitare anche Guilty Pleasures (Piaceri proibiti) nelle gallerie adiacenti. Mentre i ritratti ufficiali rappresentano l’alta società in tutto il suo splendore, più di 80 stampe e disegni della collezione del Rijksmuseum offrono uno sguardo su ciò che succedeva spesso lontano da occhi indiscreti: feste, banchetti, bische e visite segrete a bordelli e boudoir.

Informazioni:

High Society

Amsterdam, Rijksmuseum

8 marzo – 3 giugno

Biglietti

I biglietti possono essere prenotati online all’indirizzo rijksmuseum.nl/en/tickets. Durante il periodo di apertura della mostra, i biglietti possono essere acquistati anche direttamente in loco.

Fonte: Rijksmuseum di Amsterdam 

Potrebbe interessarti:

Furto di gioielli della mostra “Tesori dei Moghul e dei Maharaja” al Palazzo Ducale di Venezia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti