Un crowdfunding per osservare le stelle nell’Outback del South Australia

Print Friendly, PDF & Email

Roma. Un’azienda eco-turistica a conduzione familiare progetta di portare i visitatori nel deserto del South Australia per vivere il cielo notturno e stellato in tutta la sua bellezza.


Conan Fahey, cercatore di opali, si è rivolto al crowdfunding con il fine di raccogliere fondi per progettare e costruire un osservatorio astronomico, un centro educativo, e una piattaforma di osservazione nell’avamposto minerario di Andamooka in South Australia.

Situata a 600 chilometri a nord di Adelaide, la piccola città di Andamooka è famosa soprattutto per gli opali, ma ora Fahey e la sua famiglia vogliono svelare al mondo anche la magnificenza del suo scintillante cielo notturno.

Fahey ha avviato una campagna GoFundMe per raccogliere 68.000 dollari australiani per costruire un centro di formazione che dia il via a un percorso di impegno nell’eco-turismo per questa comunità remota di 600 persone.

L’obiettivo è quello di costruire un centro in cui i bambini possano scoprire la scienza attraverso i cieli notturni, nonché sviluppare e collaborare con le industrie per la produzione di cibo a base di “bush aborigeno”, e lo sviluppo dell’artigianato locale.

Andamooka fu fondata nel 1933 dopo la scoperta di opali nell’area. Nel corso degli anni dal primo insediamento nell’ultimo tratto di strada asfaltata nell’estremo nord del South Australia, la cittadina ha attratto gruppi di cercatori e turisti da tutto il mondo. La città, che assomiglia a un set di Mad Max, una volta vantava una popolazione di 2.000 persone scese ora a 600.

Il South Australia è conosciuto per il suo ambiente incontaminato e c’è un crescente apprezzamento per i suoi cieli poco illuminati dalla luci urbane che lo rendono un luogo perfetto per osservare la Via Lattea.

A sud di Andamooka, ambientalisti e astronomi stanno elaborando la crezione di una Dark Sky Reserve, una vera e proprio riserva dove osservare la stelle a soli 120 chilomenti da Adelaide.

In caso di successo la Dark Sky Reserve, che ha una oscurità di 21,9 (22 è buio totale), diventerebbe il secondo International Dark Sky Place ufficialmente sancito in Australia e il quinto nell’emisfero australe.

Fonte: it.southaustralia.com/

Potrebbe interessarti:

 

L’Australia è la meta dei Millennial!

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti