New York, l’Empire State Building ha un nuovo look

Print Friendly, PDF & Email

Nuovo ingresso e meno file per l’Empire State Building di New York, grazie al progetto di restyling che sarà completato nel 2019.


L’Empire State Building si rifa’ il look, in parte, e offre ai visitatori un nuovo ingresso.

In un restyling da tempo dovuto, il cui costo totale sara’ di circa 150 milioni di dollari e che si completerà nel 2019, quello che e’ uno degli edifici piu’ conosciuti e frequentati al mondo e sicuramente tra quelli piu’ iconici della citta’ di New York, ha deciso di dare un taglio alle lunghe file aprendo un ingresso dedicato esclusivamente a chi sale sull’osservatorio.

La nuova entrata sara’ solo sulla 34ma strada, non piu’ lungo l’affollatissima Quinta Strada. Non solo una nuova entrata ma anche un atrio completamente rifatto, piu’ spazioso e al passo con i tempi, che offre fin da subito al visitatore un’esperienza interattiva e indimenticabile.

“E’ una nuova esperienza per turisti” – ha dichiarato all’ANSA Anthony E. Malkin, Ceo e presidente di Empire State Realty Trust – “cio’ che era un processo difficile , con le file, la sicurezza, l’acquisto dei biglietti, ora diventa un qualcosa di divertente anche con informazioni sull’edificio, piu’ spazio, piu’ cose interessanti da fare. Solo il primo passo per cio’ che si vedrà poi salendo”.

Il monumento

Costruito nel 1931 in poco piu’ di un anno, con i suoi 102 piani, l’Empire e’ stato fino agli anni ’70 l’edificio piu’ alto al mondo, attualmente e’ il quinto piu’ alto negli Stati Uniti e il 28mo al mondo.

Ogni anno e’ visitato da una media di quattro milioni di turisti e dall’uscita dello storico film ‘King Kong’ nel 1933, e’ comparso in oltre 250 show televisivi e film.

E’ considerato tra le sette meraviglie al mondo dalla societa’ americana degli ingegneri civili e dal 1986 e’ monumento nazionale.

Il nuovo look

In attesa del restyling completo l’anno prossimo, il nuovo ingresso offre una segnaletica direzionale digitale in nove lingue, tra cui l’italiano, una nuova ‘Green Room’, ossia l’area vip dedicata alle celebrities, una nuova scalinata con in mezzo un plastico dell’edificio alto quasi otto metri che la sera’ si illumina con i colori dell’esterno.

Ed ancora un’area dove e’ esposto il famoso ‘switch’, l’interruttore che nelle occasioni speciali viene acceso dai personaggi famosi per dare vita alla cerimonia dell’illuminazione.

Piu’ snella anche la biglietteria e l’intero percorso che porta alla salita verso l’osservatorio e’ costellato di pannelli che ricordano i momenti storici dell’edificio.

Alleggerita anche la fila per il controllo di sicurezza con metal detector e rulli per le borse come negli aeroporti. Come ha ancora sottolineato Malkin, spostando l’ingresso dalla Quinta Strada significherà’ anche non stare piu’ in attesa sotto la pioggia o al freddo nei mesi invernali.

La nuova entrata sulla 34ma strada sara’ attiva dal 23 agosto dalle 7.30 del mattino. Ai primi cento visitatori sara’ offerta una foto commemorativa. L’Empire e’ aperto tutti i giorni fino alle 2 del mattino.

 

Ulteriori informazioni al sito: www.esbnyc.com/explore

Potrebbe interessare:

Un tour a New York nei luoghi di “Sex and the City”
Parigi e il restyling della Tour Eiffel
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti