Cultura, Zingaretti: “La rete dei musei del Lazio a portata di click”

Print Friendly, PDF & Email

Su sito della Regione Lazio da oggi on line sarà possibile visitare i 142 musei che fanno parte dell’Organizzazione Museale Regionale (OMR) regionale. Zingaretti: “La rete dei musei del Lazio a portata di click”.


La rete dei musei del Lazio è finalmente online. Sono 142 i musei che fanno parte dell’Organizzazione Museale Regionale (OMR) del Lazio e ospitano un enorme patrimonio storico-artistico, archeologico, scientifico e naturalistico. Sul sito www.regione.lazio.it/retemusei/ è possibile da questa mattina cercare un museo scrivendone il nome oppure selezionando la provincia, il comune, la tipologia o il sistema museale di appartenenza, con un primo approccio virtuale e descrittivo alla struttura del Lazio.

È possibile infatti visualizzare i risultati nell’elenco o sulla mappa e, in particolare, nelle aree dove ci sono più musei, compaiono delle icone circolari. Infine, cliccando su un puntatore della mappa saranno visualizzate le informazioni principali del museo. Tutte le informazioni saranno costantemente aggiornate per permettere al cittadino e al turista in visita nel Lazio di conoscere questo enorme patrimonio culturale che colora i Comuni delle nostra regione.

Finalmente la rete dei musei del Lazio è a portata di click” dichiara il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Basterà infatti collegarsi al sito della Regione per avere tutte le informazioni sul museo che ci interessa o per trovarne di nuovi. I musei sono presidi fondamentali di cultura e bellezza, sia pubblici sia privati, e oltre a raccontare la memoria e i saperi del territorio, sono anche centri di formazione e di ricerca, luoghi di conoscenza e di condivisione, edifici e siti di grande valore presenti in tutte le cinque province del nostro territorio. Come Regione abbiamo sempre investito nella cultura, nei teatri, nei musei e nei cinema delle nostre città che speriamo possano riaprire in sicurezza al più presto, perché siamo convinti che, soprattutto in un momento delicato come quello che stiamo vivendo, la ripartenza debba passare attraverso una rinascita culturale oltre che economica e sociale”.

Ecco alcuni esempi per ognuna delle cinque province del Lazio: Museo civico di Albano “Mario Antonacci” in provincia di Roma, Museo Bonifaciano e del Lazio meridionale ad Alatri in provincia di Frosinone, il Museo delle scritture Aldo Manuzio a Bassiano in provincia di Latina, il Museo del Fiore ad Acquapendente in provincia di Viterbo, il Museo dell’Olio della Sabina a Castelnuovo di Farfa in provincia di Rieti.

Fonte: Ufficio Stampa Presidenza Regione Lazio

 

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

laziomusei

Weekend di Pasqua sul Lago di Garda

Mare o montagna? Se ritenete che sia ancora presto per rispondere alla fatidica domanda, l’alternativa valida come meta per il weekend di Pasqua potrebbe essere ...
Vai alla barra degli strumenti