Montepulciano, il Tempio di San Biagio si dota di audio-videoguide e sorveglianza interna

Print Friendly, PDF & Email
Tempio di San Biagio, Montepulciano

Le Opere Ecclesiastiche Riunite di Montepulciano, dalle scorse festività pasquali, hanno avviato un servizio teso a migliorare l’accoglienza ai visitatori del Tempio di San Biagio e a fornire una videosorveglianza all’interno della chiesa.

Il riordinamento dei servizi è stato dato in gestione a Opera-Civita. La necessità di una maggiore tutela è sorta con la progressiva crescita di visitatori a Montepulciano, definita la “perla del Cinquecento”, ma anche a seguito di produzioni cinematografiche per le quali la chiesa e la città sono diventati set.
All’ingresso del Tempio sarà presente una nuova struttura che riflette l’elegante architettura dell’interno.

Con il biglietto d’ingresso sarà consegnata un’audiovideoguida in cui il visitatore, attraverso uno strumento digitale, potrà seguire con testo e immagini la spiegazione del monumento in relazione alle fotografie di riferimento. La novità di questo racconto sarà l’intervento dello stesso architetto, Antonio da Sangallo, detto il Vecchio, che presenta il suo capolavoro, il Tempio di San Biagio, a coloro che ascoltano l’audiovideoguida.

Per i visitatori è disponibile anche un’app sul proprio smartphone con cui continuare la visita nel centro storico della città grazie all’app-guida di Montepulciano.

Ufficio stampa Opera – Civita

Info
www.tempiosanbiagio.it

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti