Urbino città aperta, 3 giornate per visitare la culla del Rinascimento tra arte, cultura, enogastronomia ed eventi

Print Friendly, PDF & Email
urbino

 


Urbino. 7, 8 e 9 giugno. 3 giornate per visitare la città Patrimonio dell’Umanità per Unesco, la culla del Rinascimento che accoglierà i turisti ed i visitatori «aprendo» loro i luoghi dell’arte e della cultura, i luoghi del commercio e del gusto e della sapienza artigiana.


Urbino, all’epoca del Duca Federico da Montefeltro, era una città cosmopolita, aperta alle idee ed alla collaborazione di artisti e letterati che, alla Corte del Duca, erano ospitati ad accolti a Palazzo Ducale.

Nel giorno del compleanno del Duca, 7 giugno, inizia una nuova esperienza di accoglienza ed ospitalità. «Urbino Città Aperta»: 3 giornate (7, 8, 9 giugno) per visitare la città Patrimonio dell’Umanità per Unesco, la culla del Rinascimento che accoglierà i turisti ed i visitatori «aprendo» loro i luoghi dell’arte e della cultura, i luoghi del commercio e del gusto e della sapienza artigiana.

«Urbino Città Aperta» è l’ennesima pregevole iniziativa di promozione e valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze promossa da Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche Nord, grazie al direttore Amerigo Varotti.

Alcuni luoghi saranno visitabili gratuitamente (Palazzo Ducale il 7 e 8 giugno; gli Oratori di San Giovanni e San Giuseppe domenica 9 giugno nel pomeriggio), altri saranno visitabili eccezionalmente per questa occasione (Cortile di Palazzo Passionei Paciotti, Museo dei Gessi, Gabinetto di Fisica, Orto Botanico, il Teatro Sanzio e il Palazzo Staccoli sede di Confcommercio).

Contemporaneamente i negozi saranno aperti, mentre i ristoranti presenteranno il menù o i piatti di «Urbino Città Aperta» e gli artisti dell’Associazione Artigianarte nelle loro botteghe della Via delle Arti (già Via Valerio) proporranno laboratori e dimostrazioni del «saper fare artigiano».

«Urbino Città Aperta» sarà anche un contenitore di eventi: venerdì 7 giugno alle ore 17.30 presso la Sala degli Incisori del Collegio Raffaello ci sarà la presentazione del libro “Di gelo e di fuoco” di Guido Fiandra (con prefazione di Gianni Letta) e del libro “Il senno di noi” di Maria Castaldo; contemporaneamente all’Asilo Valerio si terrà un Mini Torneo di Scacchi in collaborazione con la Associazione Dilettantistica Scacchi Dynamo Urbino (che si replicherà nel pomeriggio del 9 giugno); sabato 8 giugno dalle ore 18 in Piazza delle Erbe, recital di Michela Pacassoni “Le canzoni di tutti”. Domenica 9 giugno dalle ore 16.30 all’Oratorio di San Giovanni (ingresso gratuito) “Tra le mura dell’antica Urbino, Umberto Piersanti legge le sue poesie”.

Confcommercio ringrazia per la collaborazione il Comune di Urbino, l’Università degli Studi Urbino “Carlo Bo”, la Galleria Nazionale delle Marche, la Confraternita di San Giovanni Battista e Sant’Antonio Abate.

Maggiori informazioni: lemarchediurbino.it

 

Fonte: Puntoiat Pergola

Potrebbe interessarti anche:

Marcheterapia: riscorire se stessi partendo dal territorio
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti