Ricette di Natale: la pignolata siciliana


Tra le delizie del Natale della Sicilia spicca l’inconfondibile Pignolata Siciliana, un dolce tra i più amati e gustosi per il periodo natalizio. 


La pignolata pignoccata è un dolce antico, tipico siciliano, ma è facile trovarlo in tutto il sud Italia nel periodo di Natale o di Carnevale. Simile agli struffoli di Napoli, si distingue per la sua forma a piccole pigne.

Ricetta pignolata al miele

Ingredienti

  • Farina 00: 500 g.

  • Uova intere: 5

  • Zucchero separato: 200 g.

  • Miele: 100 g.

  • ½ bicchiere d’acqua

  • 1 pizzico di sale

  • 1 scorza di arancia grattugiata

  • Diavoletti colorati, mandorle tostate, arancia candita: 100 g.

Procedimento

  • Versare la farina setacciata in una ciotola, poi aggiungere il sale, lo zucchero semolato e aromatizzare con la scorza grattugiata dell’arancia; unire infine le uova intere.
  • Impastare a mano energicamente per amalgamare gli ingredienti, poi trasferire l’impasto su una spianatoia infarinata dandogli la forma di un panetto ben compatto.
  • Avvolgerlo con la pellicola e lasciare rassodare in frigorifero per almeno 2 ore. Dopo, riprendere l’impasto e dividerlo in pezzetti larghi 1 cm. Arrotolare ciascun pezzetto per ottenere dei filoncini, da questi ritagliare piccoli pezzi da 1 cm.
Frutta Martorana ph: Fabio Cavasenna Fonte: Visit Sicily Ricette siciliane: la frutta di Martorana

Per la cottura

  • Scaldare in un tegame l’olio di semi fino al raggiungimento di 170° gradi circa.
  • Con una schiumarola, immergere nell’olio pochi bocconcini alla volta, per non abbassare la temperatura dell’olio.
  • Friggere per circa 3-4 minuti, poi scolare i bocconcini e adagiarli su un vassoio rivestito di carta assorbente per asciugare l’olio in eccesso.
  • Raccogliere in una ciotola la pignolata e versare sopra il miele, quando i bocconcini sono ancora caldi, mescolando per amalgamare il miele.
  • Trasferire la pignolata su un piatto di portata e decorare con i diavoletti colorati.

Varianti della pignolata

Esiste una diversa versione della pignolata, che risale alla dominazione aragonese in Sicilia, diffusa nella parte orientale, tra Messina e Ragusa. Nella ricetta messinese, quella più rinomata, la pignolata è ricoperta da una glassa dolce, al limone e al cioccolato.

Fonte: Sito Ufficiale del Turismo Sicilia
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Abruzzo, la perla del centro Italia

Speciale Abruzzo. Una regione magica che offre tra estate e inverno dettagli e luoghi da visitare: tra montagna, porti nascosti e città d’arte ecco una ...