Vacanza in Oman, paese rivelazione per il 2018

Print Friendly, PDF & Email
Oman

Punto d’incontro tra la l’Africa e l’Asia, l’Oman è una delle destinazioni turistiche maggiormente in crescita nella penisola arabica tanto da risultare tra i paesi rivelazione del 2018. Le bellezze paesaggistiche costituiscono la vera essenza dell’Oman e lo sviluppo costante del settore turistico degli ultimi anni non ha intaccato la sua autenticità.

Oman

Il patrimonio dell’Oman offre ai visitatori meraviglie architettoniche e naturali tutte da scoprire nonché diversi siti tutelati dall’Unesco. Con il passare del tempo questa perla nascosta nel Corno d’Arabia si è scrollata di dosso l’etichetta di “eremita d’Arabia” con cui spesso il paese veniva identificato.

Cosa vedere. L’80% della superficie dell’Sultanato dell’Oman è costituito dal deserto con le sue morbide dune tutte da esplorare. Non può mancare una visita al deserto del Rub’al-Khali, conosciuto anche come “quarto vuoto” per via della sua vastità e per l’assenza di centri abitati e strutture ricettive, sicuramente il più affascinante.

Oman

Altro deserto da ammirare sono le dune del Sharqiya Sands, adatto per escursioni in 4×4 e per chi ama dormire in tenda e contemplare il cielo stellato. Una variante per quest’ultimi è rappresentata dal Desert Nights Camp, in ampia vallata, che si sposa per le esigenze familiari.

Tra i patrimoni dell’umanità rientra anche la splendida via dell’incenso, un percorso medievale lungo 2400 km nella zona meridionale, che attraversa deserti, vallate e villaggi e che negli anni ha messo in contatto popolazioni provenienti da ogni luogo.

Oman

Con una crociera a bordo dei dhow, tradizionali imbarcazioni omanite, si possono ammirare le maestose falesie del Musandam. Uno spettacolo per gli occhi è offerto anche dall’altopiano di Jabal Akhdar (montagna verde) dove fiorisce la rosa damascena, usata per la produzione di attar, acqua di rose omanita.

Il forte di Bahla (Nizwa), il sito archeologico di Bat e i cinque aflaj, un sistema di irrigazione unico nel suo genere, sono invece le bellezze artificiali da visitare nel Sultanato.

Cosa fare. Gli appassionati di sport acquatici troveranno in Oman quello che fa per loro. Le splendide acque dell’arcipelago Dimaniyat, infatti, sono l’ideale per attività come snorkeling, diving, dolphin watching, pesca d’altura, windsurf e kitesurf.

Un importante appuntamento sportivo è quello del 18 e 19 gennaio 2018 con la maratona di Mascate con sei percorsi di diverso tipo.

Oman

Sempre a Mascate, c’è grande attesa per il consueto appuntamento con il Muscat Festival dal 18 gennaio al 10 febbraio: spettacoli, eventi culturali, artistici gastronomici e sportivi intratterranno adulti e bambini presso l’Amerat Park e l’Al Naseem Park per quella che è diventata una tradizione imperdibile nel Sultanato.

Oman

Dove soggiornare. Una vacanza in Oman è anche e soprattutto all’insegna del benessere. Non a caso la spa dell’Anantara  Al Jabal Al Akhdar si è aggiudicata il primo premio nella categoria Spa & Wellness degli AHEAD Awards. Una struttura incastonata nelle rocce e con un panorama eccezionale che offre una vasta gamma di trattamenti e rituali purificanti.

Oman

L’Oman è destinato a crescere come destinazione turistica anche in futuro: lo dimostra il progetto, da poco approvato, di un giardino botanico futurista che mira a ospitare tutte le specie botaniche presenti nel Paese da preservare e mostrare ai visitatori. Un altro motivo per recarsi in quello che un tempo era l’eremita d’Arabia.

Oman

Potrebbe interessarti: 

OMAN, A MASCATE LA LA SETTIMA EDIZIONE DELLA AL MOUJI MUSCAT MARATHON

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

oman

Vai alla barra degli strumenti