A Urbino la Raffaello Experience per rivivere la casa natale del pittore

Print Friendly, PDF & Email
Raffaello locandina mostra "Raffaello dalle origini al mito"

Urbino. Dal 2 marzo al 6 aprile Casa Raffaello diventa interattiva con la mostra “Raffaello: dalle origini al mito”, promossa da Museyoum e Accademia Raffaello. Un tuffo nel Rinascimento, alla scoperta degli ambienti in cui è cresciuto e si è formato il grande artista marchigiano.


Dopo il successo delle mostre interattive su Van GoghCaravaggio e Klimt, anche Urbino punta alla valorizzazione dell’arte 2.0.

Il capoluogo marchigiano si prepara ai festeggiamenti del 2020, nei 500 anni dalla morte del pittore, con un evento che parte dalla casa natale di Urbino per proseguire nelle principali città italiane. “Raffaello: dalle origini al mito”, organizzato da Museyoum e Accademia Raffaello, con il patrocinio del Comune di Urbino, propone un percorso che immerge il visitatore nello scenario e negli ambienti che hanno visto nascere, crescere, e formarsi il sommo artista urbinate.

Per l’occasione, Casa Raffaello si arricchisce di situazioni immersive che regalano al visitatore un’esperienza interattiva e sensoriale. Ricostruzioni di particolari ambienti, proiezioni video e sottofondi sonori raccontano storie e curiosità dell’abitazione e del tempo, nonché della vita e delle opere del pittore.

Al piano terra si torna ai tempi della fanciullezza di Raffaello. L’allestimento della bottega di Giovanni Santi, padre dell’artista, mostra come venivano realizzati i colori per le opere e come le tele venivano lavorate.

Salendo ai piani nobili, ci si imbatte nella proiezione della video-esperienza che ricostruisce la Pala Colonna, realizzata da Museyoum per Accademia Carrara in occasione della mostra “Raffaello e l’eco del mito”. Nella sala adiacente, il visitatore può interfacciarsi con una selezione di opere del pittore, che vanno dalla giovinezza alla maturità.

Un’altra ambientazione di forte impatto all’interno della domus è l’allestimento della cucina. Qui gli oggetti, gli utensili e i suoni della vita domestica portano il visitatore indietro nel tempo, immergendolo nella quotidianità di cinque secoli fa.

L’intero secondo piano è infine valorizzato da installazioni diverse tra loro. Il visitatore può interagire con la proiezione del tour virtuale a 360° della mostra “Raffaello e l’eco del mito”; “immergersi” nella Trasfigurazione, dinamicamente scomposta nei suoi diversi piani di raffigurazione; o sfogliare virtualmente i libri con le incisioni ispirate ai quadri del pittore. Chiude l’esposizione l’emozionante ambientazione audio dedicata al teschio di Raffaello, la cui copia ne è fisicamente al centro.

Un’occasione unica per percorrere, con il contributo delle più avanzate tecnologie, un coinvolgente viaggio dalle origini al mito di Raffaello.

 

 

Dove e quando

Dal 2 Marzo al 6 Aprile 2019

Casa natale di Raffaello

Via Raffaello 57, Urbino

Orari mostra

Dal lunedì al sabato: 09:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00

Domenica e festivi: 10:00 – 13:00 / 15:00 – 18:00

Info: www.IoSonoRaffaello.it

 

Fonte: Museyoum

Potrebbe interessarti:

 https://www.tgtourism.tv/2019/03/milano-mostra-leonardo-75099/

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Puglia, 3100 ulivi positivi alla Xylella

Puglia. Sono 3100 gli ulivi infetti da xylella nella regione nella cosiddetta fascia di contenimento. Il dato aggiornato appreso dall’ANSA da esperti della Regione Puglia ...
Vai alla barra degli strumenti