Lago di Tovel: un posto da vedere assolutamente in Val di Non

Print Friendly, PDF & Email
Lago di Tovel

Un posto magico circondato dalle Dolomiti del Brenta, in Val di Non. Le cose da sapere per una visita al Lago di Tovel. 


È uno dei più grandi laghi naturali del Trentino, all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta. Si trova nel punto più a nord delle famose Dolomiti di Brenta ed è circondato dal massiccio della Campa e dal maestoso anfiteatro roccioso che collega il Passo del Grostè al Passo della Gaiarda. A renderlo famoso in tutto il mondo è stato il colore delle sue acque: il blu sfuma al verde smeraldo vicino alle rive. Fino ai primi anni ’60 il Lago era anche protagonista di un caratteristico arrossamento nei mesi estivi, dovuto alla presenza di un’alga, ora presente con concetrazioni molto più basse.

 

Estate in Trentino Vacanze in Trentino: 10 consigli per la prossima estate

Come arrivare 

Da Tuenno si seguono le indicazioni e si imbocca la SP14 della Val di Tovel, che termina proprio al parcheggio sotto al Lago. Per arrivare a piedi si consiglia invece il Sentiero delle Glare. Il percorso, che parte da località Capriolo, attraversa l’ambiente lunare dell’enorme marocca dovuta al collasso del Monte Corno e poi sale nel bosco fino a destinazione. La strada per Tovel è aperta dal 2 maggio 2021 e al momento i parcheggi non sono su prenotazione e neanche a pagamento. Tuttavia, con l’avvicinarsi dell’estate l’accesso al Lago dovrà essere gestito per evitare sovraffollamenti

Periodi consigliati

Il Lago è visitabile in primavera, estate e autunno. In inverno la strada che da Tuenno sale al Lago di Tovel non viene sgomberata dalla neve, quindi si riesce a raggiungere la destinazione prima della prima nevicata dell’inverno. La strada poi diventa impraticabile e viene chiusa al traffico fino a primavera. La riapertura viene effettuata dopo una perizia geologica da parte della Provincia di Trento. 

Servizi utili 

Nei pressi del Lago ci sono parcheggi per disabili (circa una decina). Sulle sue sponde si trovano anche dei punti ristoro: il Ristorante bar hotel Mountain Chalet Tovel e l’albergo Ristorante Lago Rosso. Lungo la strada per Tovel, in località Capriolo, a circa 6 km dal lago, si trova il Ristorante Pizzeria Capriolo. Si consiglia sempre di verificare le aperture fuori stagione. Nel Lago è consentita anche l’attività della pesca: per date di apertura e chiusura della stagione, rilascio dei permessi e costi si può consultare il sito dell’ufficio turistico della Val di Non. Nei dintorni non ci sono campeggi. È possibile fermarsi in tenda per una sola notte nel parcheggio appena sotto il Lago, a patto di andare via di primo mattino. Balneare è consentito, ma l’acqua è molto fredda per via dell’altitudine (1.178 m).

Il giro a piedi del Lago dura circa un’ora, ma è momentaneamente inagibile a causa della presenza di neve e di alcuni schianti. Si tratta di un sentiero comodo, che però in un punto si stringe, superando qualche gradone di roccia. Nonostante il punto sia dotato di corrimano, il percorso non è fattibile con passeggini o carrozzine. 

 

 

Val di Non, Trentino Val di Non, 5 punti panoramici facili da raggiungere

 

Fonte: Val di Non 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti