Uovo in camicia su crema di polenta: la ricetta altoatesina

Print Friendly, PDF & Email
uovo in camicia via suedtirol

Pietanza dell’Alto Adige, ricca di ingredienti, l’uovo in camicia viene accompagnato dai sapori tradizionali della Regione.

L‘uovo in camicia su crema di polenta con spinaci novelli e fili di patate croccanti è una ricetta tipicamente altoatesina per gli ingredienti che contiene e i sapori che sa regalare a chi la assaggia. Ecco la ricetta per una tavola di 2 persone.

Ingredienti

Per 2 persone.

  • 2 uova da allevamento all’aperto con il Marchio di Qualità Alto Adige;
  • 50 g polenta;
  • 500 ml  brodo;
  • 20 g formaggio Stelvio DOP;
  • 10 g spinaci novelli;
  • 1 pagnotta venostana con il Marchio di Qualità Alto Adige;
  • 1 patata con il Marchio di Qualità Alto Adige;
  • 20 g burro con il Marchio di Qualità Alto Adige;
  • 10 ml aceto di vino bianco;
  • Salvia (facoltativa);
  • Sale;
  • Pepe;
  • Olio d’oliva;
  • Pinoli (facoltativa);
  • Formaggio a pasta dura grattugiato.

 

Schiacciatine di pane di segale: la ricetta altoatesina

 

Preparazione

Versare 2 litri di acqua e l’aceto di vino bianco in una pentola e far sobbollire. Con un cucchiaio girare velocemente l’acqua sempre nello stesso verso fino a creare una sorta di vortice. Rompere l’uovo in una piccola ciotola, versarlo al centro del vortice e lasciarlo cuocere per circa 2 minuti: si vedrà l’albume inglobare lentamente il tuorlo. Scolare l’uovo con l’aiuto di una schiumarola.

Per la crema di polenta, portare il brodo a ebollizione, aggiungere il burro, un po’ di salvia e la farina di polenta, mescolare e far cuocere per circa 15 minuti. A fine cottura, per portare la polenta alla giusta consistenza, frullare con un mixer a immersione.

Per preparare i fili di patata croccanti tagliare la patata a striscioline molto sottili e friggerle a circa 180°C. Condire gli spinaci novelli con sale e olio di oliva.

Impiattare mettendo sul fondo del piatto la crema di polenta, poi l’uovo in camicia e gli spinaci novelli. Cospargere di formaggio Stelvio grattugiato e di formaggio a pasta dura grattugiato e infine guarnire con la pagnotta venostana tagliata a cubetti e i fili di patata croccanti. Completare il piatto con sale, pepe e pinoli.

Fonte: Suedtirol.

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Vai alla barra degli strumenti