Trentino: alla scoperta del borgo di Ossana


Un incantevole borgo tutto da scoprire per le vacanze di Natale. Ossana, l’antico borgo dove il cielo è il più bello d’Italia. 


In Val di Sole, ai piedi delle cime del gruppo della Presanella, sulla strada che porta in Val di Peio, sorge Ossana, un paesino di montagna, che nel 2022 è entrato a far parte dei Borghi più Belli d’Italia. I palazzi, le case, due antiche chiese, il Castello San Michele: negli edifici e nei palazzi di Ossana c’è tutta la storia di un borgo antico, che da tempi antichissimi fu centro politico, amministrativo ed ecclesiastico. 

Circondato dai boschi, Ossana è il punto di partenza di molte escursioni: dalle passeggiate facili alle escursioni in quota. A pochi chilometri di distanza, infatti, in direzione Val di Peio, si trova il Parco Nazionale dello Stelvio con fitti boschi, torrenti, laghi e nevi perenni sulle cime.  

Fin qui ti abbiamo parlato della bellezza del centro storico di Ossana e dei boschi che la circondano, ma quando sei in questo borgo, prova ad alzare gli occhi al cielo: qui, soprattutto di notte, puoi ammirare uno dei cieli più belli d’Italia! Il cielo di Ossana si è infatti guadagnato la certificazione di Astronomitaly dei cieli più belli d’Italia, tra i luoghi migliori per lasciarsi ammaliare dalla magia della Via Lattea. 

Cosa vedere

@visittrentino

La tua visita a Ossana può iniziare dalla Chiesa di San Vigilio, la più antica dell’Alta Val di Sole. Realizzata a partire dal 1180, custodisce 2 altari, uno in marmo e uno in legno. Il Castello San Michele o Castello di Ossana risale probabilmente all’epoca dei Longobardi e ha mura poderose, un ponte levatoio, un avancorpo fortificato e un possente mastio alto ben 25 metri. È uno dei quattro castelli trentini, facenti parte del tour del Trenino dei Castelli, che in estate attraversa la Val di Non e la Val di Sole. 

Una piccola chicca che richiede la prenotazione presso la Fondazione San Vigilio è la “Stuva Nova”, un’antica stùa, con pareti in legno intagliato e riccamente ornato, tavole, sedie, una preziosa stufa e numerosi quadri. 

Trentino: i Natali della Vallagarina, a Rovereto e dintorni

Cosa fare

In inverno Ossana è il borgo dei 1000 presepi. Da fine novembre fino all’Epifania 1000 presepi vengono esposti sulle fontane e nei vecchi vòlti, con le piccole statuine in legno che racchiudono tutta la bellezza del sapiente lavoro di mani artigiane. Nel Castello San Michele potrai vederne uno speciale: dedicato alla Grande Guerra.

Ti piace sciare? Ossana è un comodo punto di appoggio per raggiungere piste blu, rosse e nere con impianti moderni e veloci. Folgarida-Marilleva, il comprensorio sciistico più grande del Trentino, Peio e Passo Tonale sono vicinissimi al paese.  

In estate il richiamo della natura ti porta nel Parco Nazionale dello Stelvio, per un’esperienza di wildlife watching o per un’escursione con le guide. Se poi sei in cerca di emozioni forti, prova il rafting nelle acque inquiete del torrente Noce – secondo il National Geographic tra i dieci fiumi più belli al mondo per fare rafting.  

Cosa mangiare

Se visiti Ossana, non puoi non gustare il famoso Casolét della Val di Sole, un tipico formaggio di montagna a pasta molle e cruda, dal profumo di erbe dell’alpeggio, di colore chiaro o appena paglierino, dal sapore dolce e delicato. Tutelato dal Presidio Slow Food il Casolét viene prodotto tradizionalmente a latte crudo e viene consumato fresco. 

Non mancano poi salumi e insaccati gustosi tra cui la luganega, lo speck e la pancetta, che puoi gustare accompagnati dal tortel di patate, un classico della cucina trentina! 

Fonte: Sito Ufficiale del Turismo Trentino
Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Operazione Oroscopo 2016. Acquario

Dimmi di che segno sei e ti dirò dove andrai. Avventuroso, Romantico, Alternativo, Spirituale, Amante del lusso. Segno per segno, i viaggi del 2016. Acquario ...