Un viaggio chiamato Londra

Lorenza Rallo
Print Friendly, PDF & Email

Londra, capitale del Regno Unito , si trova nella parte meridionale della Gran Bretagna, è la meta più ambita per le vacanze degli italiani.

 

 

La Top 10 dei luoghi più popolari a Londra

Cattura

Londra è caratterizzata da edifici che, costruiti in diverse epoche, seguono diversi stili architettonici. In questa varietà di monumenti interessanti e ricchi di storia sono assolutamente da visitare 10 attrazioni turistiche, molte delle quali con ingresso gratuito, considerate tra le più popolari anche per gli amanti della storia dell’arte:

British Museum

1. British Museum: è un museo straordinario, espone tesori di tutto il mondo, provenienti dall’Africa, le Americhe, l’Asia, l’Europa e il Pacifico. I punti di maggiore interesse sono la Reading Room, preferita da Karl Marx, il Great Court e le mummie della collezione sull’Antico Egitto.
tate modern

2. Tate Modern: ex centrale elettrica, è una galleria sulle sponde del Tamigi. Nota come la grande cattedrale di Londra dell’arte moderna internazionale, dove sono allestite mostre temporanee di artisti di spicco come Frida Kahlo, Mark Rothko e Kandinsky. Sono presenti numerosi ristoranti con vista sul fiume.
national gallery
3. National Gallery: un’esperienza unica che mostra l’evoluzione della città di Londra, dalla preistoria al dominio romano e sassone, dal medioevo alle guerre civili. Nelle Galleries of Modern London si possono ripercorrere le strade della Londra vittoriana, passeggiare in giardini ricostruiti e ammirare la carrozza del Sindaco di Londra. Ingresso gratuito.

natural history museum

4. Natural History Museum: uno dei monumenti più belli di Londra, con mostre interattive dedicate ai dinosauri, ai mammiferi (con lo straordinario modello di balenottera azzurra) e la spettacolare Central Hall, che ospita uno dei simboli del museo: lo scheletro di Diplodocus. Imperdibile il moderno Cocoon dove ammirare centinaia di affascinanti esemplari e vedere il lavoro degli scienziati nei laboratori.

 

london eye

5. London Eye: nel cuore della capitale, ruota sul Tamigi e vicino agli altrettanto famosi Palazzo del Parlamento e Big Ben. Il Coca-Cola London Eye è la più alta ruota panoramica del mondo, 135 metri e 32 capsule con guide interattive. È il simbolo moderno che rappresenta la Capitale. Un’esperienza unica la vista panoramica della città, con i suoi monumenti più famosi. Nel prezzo del biglietto è incluso il London Eye 4D Experience, uno show di quattro minuti, in cui vedere prospettive uniche di Londra attraverso effetti speciali multi-sensoriali.

 

victorian and albert museum

6. Victoria and Albert Museum: un museo unico dove poter rivivere 3.000 anni di storia di arti decorative in 2.000 oggetti. Una miniera d’oro ricca di mobili, dipinti, sculture, oggetti metallici, vetro e tessuti provenienti da ogni parte del mondo.

science
7. Science Museum: un museo interattivo in grado di tenere impegnato il visitatore con una ginnastica mentale degna delle Olimpiadi. Da non perdere l’esperienza del cinema Imax.

 

torre di londra
8. Torre di Londra: uno degli edifici fortificati più famosi del mondo, con percorsi guidati dai caratteristici Yeoman Warders per scoprire i suoi 900 anni di storia come palazzo e fortezza reale, prigione e luogo di esecuzione, zecca, arsenale, serraglio e dimora dei gioielli.

 

kate winslet cera
9. Madame Tussauds: è uno dei più famosi musei delle cere nel mondo e l’unico luogo dove trovare tutti insieme gli attori Leonardo DiCaprio, George Clooney, Robert Pattison e Charlie Chaplin; i personaggi James Bond e Sherlock Holmes; gli sportivi Usain Bolt, David Beckham e Muhammed Ali; la Regina e Barack Obama, ma anche i supereroi dei fumetti come Spider-Man e l’Incredibile Hulk.

 

Royal-Museums-Greenwich1
10. Musei reali di Greenwich: patrimonio dell’Unesco a cavallo del Meridiano Zero, è possibile visitare al suo interno 4 attrazioni di Londra: il meteorite risalente a 4 miliardi e mezzo di anni fa, gli orologi di John Harrison, l’uniforme dell’ammiraglio Nelson e il planetario.

Londra ha una forte influenza nel mondo, è la città più popolata nell’Unione Europea, nella quale confluiscono diverse etnie. A Londra si trovano numerose società internazionali e importanti musei, teatri e sale da concerto. Alla città sono stati riconosciuti 4 siti Unesco: Westminster Abbey, Royal Botanic Gardens Kew, il Maritime Greenwich e la Torre di Londra.
Buckingham Palace è la sede della monarchia del Regno Unito e al 10 Downing Street abita il primo ministro. Per tutte queste ragioni è considerata una Città Globale ed è la prima nella lista delle Città Mondiali Alfa.

 

 

7 cose da fare a Londra

In questo periodo dell’anno molti sono gli eventi da non perdere nella capitale:

Audrey Hepburn con un abito di Givenchy, 1955 © Norman Parkinson Ltd/Courtesy Norman Parkinson Archive

Audrey Hepburn con un abito di Givenchy, 1955
© Norman Parkinson Ltd/Courtesy Norman Parkinson Archive

1. La mostra di Audrey Hepburn, dal 5 luglio al 18 ottobre, alla Portrait National Gallery. Le foto più belle della diva del cinema scattate dei maestri Cecil Beaton, Irving Penn e Richard Avedon.
2. Camden Beach, dal 17 luglio al 23 agosto, una spiaggia sul tetto dell’ex fabbrica Roundhouse, nel quartiere punk della Capitale.
3. Buckingam Palace Summer Opening, dal 25 luglio al 17 settembre. Apertura estiva dei musei di Buckingam Palace e la possibilità di entrare nella casa della Regina, in vacanza nel Castello di Balmoral in Scozia.
4. Red Bull Air Race World Championship, il 15 e il 16 agosto. Due giorni di esibizioni aeree nel cielo di Royal Ascot.
5. Nothing Hill Carnival, il 30 e il 31 agosto. Nel quartiere residenziale, il carnevale caraibico coinvolge la città di Londra con musica, balli e cibi esotici.
6. Concerti e Festival Rock per tutti i gusti:
-Lovebox, 17 e 18 luglio a Victoria Park;
-Citadel Festival, 19 luglio a Victoria Park;
-Eastern Electrics, 1 agosto a Hatfield House;
– Wilderness, dal 6 al 9 agosto a Curnbury Park;
– Vision Festival, 8 agosto a Hackney;
– South West Four, 29 e 30 agosto a Clapham Common.

te-making-of-harry-potter5
7. The Making of Harry Potter – Warner Bros. Studio Tour, un’imperdibile esperienza dietro le quinte della saga più famosa di tutti i tempi, per appassionati del genere e non.
Il tour conduce i visitatori dietro le quinte dei film, ricreato con le scenografie originali, costumi ed effetti speciali scoprirne i segreti.
Nel Tour è possibile visitare la vera Sala Grande, l’ufficio di Silente e l’autentica spada di Grifondoro, il Cappello Parlante e i ritratti del preside di Hogwarts, la capanna di Hagrid e la sua famosa motocicletta. Un viaggio in un mondo incantato e un’esperienza unica per i fans del maghetto.
Il 19 marzo è arrivata l’originale locomotiva a vapore dell’Hogwarts Express insieme al Binario 9 ¾, ricostruito nella nuova sezione permanente da 20.000 metri quadrati. Ricostruzioni fedeli alla “realtà” e realizzate dalla stessa squadra che ha lavorato alle scene dei film. Tutti gli otto film di Harry Potter sono stati realizzati al Warner Bros. Leavesden Studios, a 32 chilometri dal centro di Londra.

eh
Informazioni utili:
Gli Studios si raggiungono dal centro di Londra con un servizio diretto in pullman il cui biglietto A/R include anche l’ingresso agli Studios stessi. Il tour da Londra agli Studios dura circa 6 ore (di cui 3 all’interno degli studios). Si può mangiare nei punti ristoro ed acquistare gli articoli originali del merchandising ufficiale con tutta l’oggettistica appartenente al fantastico mondo di Harry Potter.
E’ possibile prenotare solo online (in quanto agli Studios non c’è biglietteria) direttamente sul sito www.visitlondon.com.
Ogni giorno le sessioni di ingresso agli studios sono tre, scandite dalle partenze dei pullman da Londra.

 

London Rock Tour

Per gli amanti del Rock e della musica in generale, una delle esperienze da non perdere quando si è in viaggio a Londra, è quella di visitare i luoghi di culto che hanno segnato la storia della musica mondiale.
Il London Rock Tour è un percorso alla scoperta dei luoghi leggendari del rock e rivivere la magia dei capolavori della musica fino ai giorni nostri.
Un itinerario, a piedi o in bus, tra live club, negozi di dischi, sale di registrazione e i luoghi in cui sono stati immortalate le star che hanno fatto la storia del rock.
Le tappe fondamentali del Tour comprendono:

BeatlesAbbey-Road
• La celeberrima Abbey Road, via degli studi di registrazione dei Beatles ancora oggi in funzione, che ha dato il titolo all’omonimo album dei Baronetti di Liverpool. La strada è raggiungibile dalla fermata metro di St. Johns Wood, all’incrocio di Kilburn Street. Esperienza da provare, poggiate i vostri piedi sulle celebri strisce pedonali, le stesse che nell’agosto del 1969, sono state immortalate nella copertina dell’album Abbey Road.
• Il tetto dell’edificio al numero 3 di Savil Row, dove negli anni Sessanta vennero costruiti gli Apple Studios e nel 1969 è avvenuta l’ultima esibizione live dei Beatles.
Il Marquee Club, al 105 di Charing Cross Road, luogo storico per i live. Vicino la fermata metro di Leicester Square o Tottenham Court Road. In questo posto è avvenuto l’incontro tra John Lennon e Yoko Ono, curatrice di una galleria d’arte di fronte al locale. La galleria esiste ancora oggi, ma ha una funzione differente. Anche tra Paul Mc Cartney e la fotografa delle star Linda Eastman è scoccata la scintilla in questo luogo di culto. Nel 1962, per la prima volta si sono esibiti i Rolling Stones e anche i Pink Floyd e Jimi Hendrix.
• Il Samarkand Hotel, al 22 di Lansdowne Crescent, dove è stato ritrovato il corpo senza vita di Jimi Hendrix. La sua morte è avvolta nel mistero. L’appartamento dell’artista ospita un piccolo museo dedicato alla sua carriera.
• Il 23 di Heddon Street è l’immagine di copertina di uno degli album più famosi di David Bowie, The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars. Bowie è per strada e travestito da Ziggy, il suo alter ego, fatto fuori da Bowie durante l’ultima storica data del tour mondiale del 1973, all’ Hammersmith Odeon a Londra.
• L’Hard Rock Cafe di Old Park Lane, alla fermata metro Hyde Park Corner, un museo di cimeli musicali: vi si trovano le chitarre di Kurt Cobain e Bob Dylan, gli occhiali di John Lennon, gli spartiti originali dei Beatles e gli abiti di scena indossati da Freddy Mercury.
• Il 430 Kings Road, alla presenza di “Sex”, il negozio di Malcolm McLaren e Vivienne Westwood, tempio del British punk. I testimonial del negozio sono stati i Sex Pistols.
• Nel 1972, il 34 Ridgmount Gardens, è stata la casa di Bob Marley. Adesso è affissa una targa azzurra dedicata al cantante reggae.
• La Berwick Street, strada del centro di Londra, scelta dagli Oasis come copertina del loro album (What’s the Story) Morning Glory.
• Al The Savoy Hotel è stato girato il video per il brano Subterranean Homesick Blues di Bob Dylan, nella via sul retro dell’albergo.

 

Exhibitionism dei Rolling Stone

ex stone
Exhibitionism, una mostra mondiale dedicata ai Rolling Stone, fino a settembre 2016 alla Saatchi Gallery di Londra. L’evento ha creato diverse questioni relative al manifesto scelto per la mostra, che riportava la classica linguaccia degli Stones sullo slip di una donna. L’immagine è stata presto censurata, perché considerata troppo esplicita e sostituita velocemente con un poster in cui la linguaccia è stata spostata sopra l’ombelico.
La mostra è un occasione per celebrare i cinquant’anni della carriera della band e poter ammirare le centinaia di oggetti legati alla loro storia come disegni di scena, strumenti musicali, oggetti del backstage, video e audio inediti, diari, lettere, poster e tanto altro. Una raccolta che ha richiesto tre anni di lavoro.
Intanto Keith Richards, frontman della band, ha annunciato il suo prossimo album da solista, Crosseyed Heart.

Curiosità:

jamie oliver

Il famoso e simpatico chef inglese, Jamie Oliver ha una forte passione per la cucina italiana e i suoi ingredienti. Oliver ha aperto una catena di ristoranti, Jamie’s Italian, cibo italiano semplice e a prezzi ragionevoli a Londra, Oxford, Cardiff, Bath e Brighton.
Jamie Oliver è un “figlio d’arte”, all’età di sette anni ha lavorato nelle cucine del pub di famiglia. Ha frequentato la scuola alberghiera e ha lavorato al The Neal Street Restaurant di Antonio Carluccio e al The River Café di Rose Gray e Ruth Rogers, entrambi a Londra.
La sua notorietà nasce dalla serie televisiva The Naked Chef, The Return of the Naked Chef e Happy Days with the Naked Chef. Il suo ultimo show è Jamie at Home.

Londra – Mobilità e trasporti

oyster-multiple-transport_640
I trasporti pubblici di Londra sono veri e propri simboli nazionali oltre che i mezzi pubblici più famosi al mondo. L’intera rete dei trasporti cittadini come autobus, taxi, tram, metropolitana, traghetti e parte della rete ferroviaria urbana è controllata dalla Transport for London.

Il trasporto pubblico londinese comprende la London Underground (la tradizionale metropolitana), la London Overground (un servizio ferroviario urbano di superficie), la Docklands Light Railway (un servizio ferroviario leggero per la zona est di Londra), il Tramlink (il servizio tram al sud di Londra) e i servizi autobus e fluviali urbani. La bicicletta è un mezzo sempre più popolare per spostarsi a Londra.
I mezzi pubblici sono accessibili tramite biglietto singolo, Oyster Card (carte elettroniche ricaricabili) o Travelcard (abbonamenti disponibili per 1, 3 o 7 giorni, mensili ed annuali).
Vediamo più da vicino come funzionano queste due soluzioni di abbonamenti.
L’ Oyster card è il modo più veloce e conveniente di pagare una corsa semplice su autobus, metropolitana, DLR, tram, imbarcazioni della Thames Clippers, la funivia Emirates Airline e la maggior parte dei treni della National Rail.
Un biglietto elettronico prepagato. A ogni utilizzo, il costo della corsa viene detratto dal credito restante. Nell’arco di 24 ore (dalle 4:30 fino alle 4:30 del giorno successivo) è possibile effettuare un numero illimitato di viaggi, e il costo della corsa risulta inferiore a quello del normale biglietto cartaceo. Se si raggiunge un determinato numero di corse, l’Oyster card applica automaticamente un tetto massimo di spesa giornaliera equivalente a una Travelcard da un giorno.
Per chi viaggia con frequenza, è consigliabile invece la Travelcard o abbonamenti dell’autobus (Bus Pass) sulla Oyster card. È possibile acquistare Travelcard e Bus Pass annuali, mensili, settimanali o giornalieri. Combinando queste due opzioni con una Oyster card prepagata, potrete usufruire dei trasporti pubblici di Londra alla migliore tariffa.
La Travelcard è valida per tutte le corse effettuate nell’arco di un giorno (orari di punta e non), di sette giorni, o di un mese. La tariffa varia a seconda della zona in cui si viaggia. Le Travelcard possono essere utilizzate su metropolitana, autobus, DLR, tram, London Overground e alcuni treni della National Railway.
Londra è suddivisa in nove zone, con le zone 1 e 2 che corrispondono al centro della città e le zone dalla 6 alla 9 che coprono l’estrema periferia. Per evitare possibili sanzioni, accertatevi sempre che la vostra Oyster card disponga del credito sufficiente o di essere in possesso di un biglietto valido per tutta la durata del viaggio. I visitatori internazionali possono acquistare una normale Oyster card prepagata al loro arrivo oppure, prima di partire, una Visitor Oyster card su Visit Britain.
È anche possibile acquistare le Visitor Oyster card nelle biglietterie del Gatwick Express presso Gatwick Airport Station e Victoria Station, a bordo dei treni Eurostar diretti a Londra e molti altri punti vendita. Per maggiori informazioni, entrate nella sezione sulla Visitor Oyster di Transport for London.
Le Visitor Oyster card vengono utilizzate solo nella modalità carta prepagata e non possono contenere una Travelcard o un abbonamento degli autobus.
Per maggiori informazioni sulle tariffe, consigliamo di visitare il sito di Transport for London.

Tariffe per bambini:
I bambini sotto i 5 anni viaggiano gratuitamente su metropolitana, autobus, DLR, tram, London Overground e alcuni treni della National Railway se accompagnati da un adulto in possesso di un biglietto valido. I bambini dai 5 ai 10 anni viaggiano, invece, gratuitamente solo su metropolitana, DLR, London Overground e alcuni treni della National Railway se accompagnati da un adulto in possesso di un biglietto valido.
I bambini con età superiore ai 10 anni possono usufruire dei trasporti pubblici di Londra a tariffa ridotta. Nella maggior parte dei casi, per avere diritto alle agevolazioni, devono esibire una fototessera Oyster, il cui ottenimento prevede una spesa amministrativa. La fototessera (photocard) deve essere richiesta in anticipo. Per saperne di più, visitate il sito di Transport for London.

Potrebbero interessarti anche:

Il Trono di Spade 5 a Londra per una premiere kolossal

L’Espresso per Hogwarts arriva agli Harry Potter Studios a Londra

5 città “al bacio”

 

Print Friendly, PDF & Email

copyright Riproduzione riservata.

Londra

Vai alla barra degli strumenti